Gallery



Eremo Santuario Madonna della Rocca


Struttura originaria del Santuario fabbricato nel 1630



Struttura del Santuario nella prima metà del 1900





Interno Santuario prima dell'ultima ristrutturazione della seconda metà del 900





Santuario Madonna della Rocca con le modifiche apportate negli anni Ottanta



     Interno Santuario

                                                     

Altare





Particolare dell'altare: Tempio con simulacro della Madonna della Rocca




Simulacro della Madonna della Rocca



Tela di Federico Panepinto (Santo Stefano Quisquina 1800)
"Un Angelo annunzia ad una ragazza, cieca dalla nascita, che le apparirà la Vergine S.S."
(1^ tela, parete laterale, a sinistra)


Tela di Federico Panepinto (Santo Stefano Quisquina 1800)
''Apparizione della Madonna (intorno al 1624) alla ragazza cieca''
(2^ tela, parete laterale, a sinistra)





Tela di Federico Panepinto (Santo Stefano Quisquina 1800)
La ragazza miracolata informa il Parroco e il popolo su quanto avvenuto
(3^ tela, parete laterale sinistra, abside)




Tela di Federico Panepinto (Santo Stefano Quisquina 1800)
'' Ritrovamento del simulacro della Madonna della Rocca ''
(4^ tela, parete laterale sinistra, abside)




Tela di Federico Panepinto (Santo Stefano Quisquina 1800)
I Barresi fanno traslare la statua della madonna a Palermo nella loro residenza
(5^ tela, parete laterale destra, abside)




Tela di Federico Panepinto (Santo Stefano Quisquina 1800)
I Barresi inviano ad Alessandria una copia della statua che viene accolta con giubilo dal popolo
(6^ tela, parete laterale destra, abside)




Tela di Federico Panepinto (Santo Stefano Quisquina 1800)
'' Edificazione del Santuario ''
(7^ tela, parete laterale destra)




Tela di Federico Panepinto (Santo Stefano Quisquina 1800)
Messa solenne in onore della copia della statua della madonna della Rocca 
(8^ tela, parete laterale destra)




Tela di Federico Panepinto (Santo Stefano Quisquina 1800)
Maria incoronata Regina di Alessandria della Rocca dalla SS. Trinatà;
 la ragazza miracolata sostiene lo stemma della famiglia Barresi.
(8^ tela, soffitto sopra abside)




Tela di Federico Panepinto (Santo Stefano Quisquina 1800)
"La Vergine SS. Regina delle Vergini"
(9^ tela, soffitto)




Tela di Federico Panepinto (Santo Stefano Quisquina 1800)
"La Vergine SS. Regina degli angeli"
(10^ tela, soffitto)




Tela di Federico Panepinto (Santo Stefano Quisquina 1800)
"La Vergine SS. Regina dei Profeti"
(11^ tela, soffitto)




Tela di Federico Panepinto (Santo Stefano Quisquina 1800)
"La Vergine SS. Madre di Provvidenza"
(12^ tela, soffitto)




Tela di Federico Panepinto (Santo Stefano Quisquina 1800)
"La Vergine SS. incoronata Regina del cielo, della terra e di tutto quanto il creato"
(13^ tela, soffitto, sopra l'ogiva dell'orchestra)




Corridoio che collega la chiesa con il convento con pavimento costituito da roccia calcarea
è quel che rimane visibile della Rocca su cui apparve la Vergine santissima alla ragazza cieca 







Corridoio che collega la chiesa con il convento con parete costituita da roccia calcarea
è quel che rimane visibile della Rocca su cui apparve la Vergine santissima alla ragazza cieca 



VILLA RESUTTANA 

(quartiere San Lorenzo Colli Palermo) residenza della nobile famiglia Napoli Barresi. 
Nella villa fu custodita dal 1624 al 29 marzo 1873 la statua della Madonna della Rocca. 









Nessun commento:

Posta un commento